Ricerche genealogiche

In molti si rivolgono a questo Archivio Provinciale per effettuare ricerche genealogiche, sulle proprie origini, sui propri antenati emigrati, sulla ricostruzione della propria famiglia.

In realtà l’archivio della Provincia di Massa-Carrara conserva ben poco che possa contribuire a questo tipo di ricerche, se non informazioni indirette; tuttavia l’archivista è a disposizione per guidare, indirizzare, consigliare chi voglia intraprendere una ricerca, breve o lunga che sia, su questo tema (vedi riferimenti in questa pagina)

Per chi voglia iniziare a comprendere dove si trovino le informazioni sui propri antenati, quali gli archivi e queli le fonti del web, ecco qualche link utile:

  • Panoramica degli archivi e delle istituzioni preposte alle anagrafi o che possiedono comunque dati anagrafici
  • Repertoio di link utili di siti, portali, progetti di digitalizzazione e database che trattano di genealogia; alcuni portali sono davvero preziosissimi, quale quello Antenati a cura del Sistema Archivistico Nazionale che, in collaborazione con Family Search, permette di ricercare direttamente sulle fonti (registri digitalizzati), su una database di nomi già indicizzati e anche di collaborare allo sviluppo del progetto.

Si aggiunga, in relazione alla Toscana e al territorio di Massa-Carrara che:

  • Dalla metà del XIX secolo i comuni intrapresero l’attività di tenuta delle anagrafi, vedi elenco dei fondi archivistici dello stato conservati presso l’Archivio di Stato di Massa;
  • Precedentemente, ma anche contestualmente, furono le parrocchie a registrare nascite, matrimoni, morti; presso la Diocesi di Massa-Carrara e Pontremoli gran parte degli archivi parrocchiali sono conservati presso l’Archivio Diocesano di Massa, in Via Alberica 22 a Massa (0585-810362, e-mail: archivio@massacarrara.chiesacattolica.it) orario mercoledì 9.30/13.00 – 14.00/17.30) e presso le sedi di Aulla (martedì e giovedì’ dalle ore 15.00 alle ore 19.30) e Pontremoli (su appuntamento 05858990223)
  • Oltre ai registri di stato civile un’altra importante fonte per le ricerche genealogiche sono gli atti e registri di leva: per quello che riguarda il territorio provinciale vedi elenco dei fondi archivistici in tema di leva conservati presso l’Archivio di Stato di Massa
  • I dati anagrafici di di molti nati in quella che era territorio di Massa-Carrara nel XIX secolo si trovano oggi in archivi non conservati in provincia, a causa dei mutamenti amministrativi e politici del territorio provinciale; qualche esempio:
    • Dal 1790 al 1859 il Ducato di Massa e Carrara, con alterne vicende e con la pausa napoleonica, fu sotto l’influenza o il diretto comando degli Asburgo Estensi (dunque si potrebbero trovare dati anagrafici in archivi emiiliani;
    • Nel 1923 la Provincia di Massa-Carrara cedette alla Provincia della Spezia i comuni di Calice al Cornoviglio e Rocchetta Vara e Castelnuovo Garfagnana alla Provincia di Lucca (dunque si potrebbero cercare erroneamente in provincia di Massa-Carrara dati anagrafici oggi posseduti da archivi liguri o lucchesi

Nota sull’immagine dell’articolo: si tratta di un certificato di nascita e della foto di un giovane caduto nella grande guerra, Nardinelli Osvaldo, di Massa; tali documenti sono disponibili, insieme a molti altri della nostra Provincia e di tutto il territorio nazionale, sul portale www.14-18.it, a cura del Ministero dei Beni Culturali, un progetto di digitalizzazione davvero prezioso sia per i contenuti storici, sia come fonte indiretta, per la ricerca genealogica.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...